Data ·22 dicembre 2012
CYPE sviluppa un software finalizzato al calcolo e all’analisi delle “D-regions” (zone di discontinuità) nelle strutture in c.a. per garantirne la sicurezza
Il “Centro para el Desarrollo Tecnológico Industrial” (Centro per lo Sviluppo Tecnologico Industriale – CDTI), che dipende dal Ministero della Scienza e l’Innovazione, ha appoggiato questa iniziativa, basata sul metodo Strut-and-Tie, per il suo spirito di Ricerca e Sviluppo applicato all’edilizia

L’impresa spagnola CYPE Ingenieros, produttrice di software tecnico per l’Architettura, l’Ingegneria e l’Edilizia, svilupperà un software capace di di calcolare e analizzare le cosiddette “D-regions” (zone di discontinuità) nelle strutture in c.a. al fine di poter garantire i requisiti di sicurezza strutturale indicati dalla normativa vigente. Le zone di discontinuità riguardano quelle strutture, o parti di strutture, nelle quali le ipotesi di Bernoulli – Navier o Kirchoff sono inadeguate e che di conseguenza vengono affrontate dai progettisti, non esistendo uno strumento capacei di analizzarle, mediante “ipotesi” semplificate. Esempi di D-regions sono i plinti rigidi, le mensole corte, le travi alte le le zone di diffusione di carichi concentrati.

Questo progetto, basato sul metodo Strut-and-Tie (puntoni e tiranti), sarà di respiro internazionale, infatti oltre alla normativa spagnola EHE-08, il software implementerà diverse normative, tra cui gli Eurocodici, grazie alla forte presenza internazionale di CYPE Ingenieros. Anche per questo l’iniziativa dell’azienda, che sviluppa software tecnico per l’Architettura, l’Ingegneria e l’Edilizia, ha ricevuto l’appoggio del “Centro para el Desarrollo Tecnológico Industrial” (CDTI – Centro per lo Sviluppo Tecnologico Industriale), istituzione che dipende dal Ministero della Scienza e dell’Innovazione spagnolo, per il suo spirito di Ricerca e Sviluppo applicato all’edilizia.

In Spagna, per esempio, la normativa EHE-08 sul cemento armato in edilizia fornisce indicazioni su casi-tipo concreti e propone le verifiche di sicurezza che devono essere realizzate in tali casi. “Le circostanze che intervengono nella progettazione di tutti i giorni non sono sempre riconducibili a questi casi-tipo e il progettista deve agire autonomamente” spiegano i tecnici di Cype Ingenieros.

Infatti i software di calcolo esistenti attualmente si limitano a fornire il risultato del calcolo condotto secondo i criteri stabiliti dal progettista. Sarà poi quest’ultimo a dover verificare che tali risultati rientrino nei parametri della normativa. “Grazie a questo nuovo strumento informatico, il professionista – sottolineano dalla software house -potrà lavorare con un metodo sistematico e ottimizzato che migliora le prestazioni, anche grazie alle viste in 3D”  

Per realizzare tale calcolo, i responsabili di CYPE Ingenieros si baseranno su un sistema ad elementi finiti che simula, in modo ragionevolmente approssimato, il comportamento strutturale del cemento e permette di conoscere la distribuzione delle tensioni all’interno di un elemento. Queste serviranno per individuare, mediante uno studio delle zone di disturbo, sezioni nelle quali integrare le tensioni per ottenere le azioni interne di compressione e trazione  ed infine poter creare il modello di Strut-and-Tie. Verranno anche analizzati, in un secondo momento, i nodi puntone-puntone e quelli tirante-puntone generati nel modello.


 
Logo CYPE Software

Tel.: (+39) 06 94800227 - Fax: (+34) 965 124 950
www.cype.it - info@cype.it

Home | CYPE | Prodotti | Versioni | Download | Contatti |     © CYPE

Se non desidera ricevere informazioni di questo tipo clicchi qui per annullare il servizio

ConformémentIn conformità a quanto stabilito nella L.O.P.D. 15/1999, CYPE garantisce l'adozione delle misure necessarie per assicurare la riservatezza dei dati personali. A tal proposito la informiamo circa la possibilità di esercitare i diritti di accesso, rettifica, annullamento ed opposizione al seguente indirizzo: : Av. Eusebio Sempere, 5 - Bajo. 03003 - Alicante - Spagna. cype@cype.com.